Pubblicato da: carlociufelli | ottobre 21, 2012

SBiCiclettando per SULMONA.

Di MARIA TROZZI

Spazio, spazio ai giovani di questa città. Largo alle professionalità nascenti, ai talenti, ai geni e alle persone comuni che tanta ricchezza possono offrire con idee, progetti e produttività. Che il fiato necessario per inseguire un sogno e per realizzarlo non sia spezzato dai gas di scarico di una macchina incapace ormai di funzionare. Che l’impegno e i buoni propositi polverizzino l’invidia e le frustrazioni che soffocano la valle Peligna. Fate esprimere le nuove generazioni hanno tanto da offrire per segnare davvero il percorso necessario al cambiamento, alla ripresa. I giovani di SBiC sanno qual è la meta e vogliono raggiungerla, con tutti i mezzi e oggi, sabato, si sono impegnati persino in bicicletta. Per la prima manifestazione pubblica, Sulmona bene in comune sceglie SBiCiclettata con palloncini, risciò e locandine per dare un’idea della strada da percorrere. Un’iniziativa organizzata e realizzata autonomamente. In bicicletta hanno fatto tappa in piazza Carlo Tresca, Piazza XX Settembre e davanti al complesso monumentale della SS Annunziata illustrando le loro idee e quelle di SBiC. Senza inquinare, senza urlare. Per parlare e soprattutto ascoltare. Il tracciato indicato definisce le prime iniziative sostenute dal gruppo che caratterizzeranno il movimento in crescita. SBiC si è presentata alla città in bicicletta e il semplice suono dei campanelli ha rallegrato, ha richiamato i distratti, ha spazzato i silenzi angosciosi delle strade cittadine vuote anche a fine settimana. Campanelli che accompagnano il passaggio. Sul portone d’ingresso del Teatro Maria Caniglia SBiC ricorda “Ultimo atto, 30 giugno 2011 cala il sipario” un altro luogo storico sacrificato per l’indifferenza che mortifica l’arte e la cultura. Chiuso come il cinema Pacifico. Sul ponte Capograssi altra tappa per il Parco Fluviale Augusto D’Aolio, campanello: “Fine Lavori.. Mai!” è scritto sul cartellone giallo e ancora un altro spazio sottratto alla città. Ecologicamente pronti a riconquistare quanto è stato perso in questo comprensorio, pronti ad affrontare i problemi del capoluogo peligno. Un obiettivo unico, ma condiviso porta finalmente in centro storico decine di giovani in bicicletta. Volti nuovi, freschi, decisi, grandi personalità, professionisti preparati e in gamba che s’impegnano, s’informano e soprattutto desiderano rinnovare l’immagine di un intero Paese, dal sociale alla cultura dall’ambiente alla politica. Pedala SBiC, resistente in salita, cauta in discesa, un percorso che gira attorno alle mura storiche che hanno accolto personaggi illustri e onorati, amati dalla popolazione. Non ne è rimasto più nessuno? Il movimento inclusivo ha voglia di esprimere un altro punto di vista, nuovo, per contribuire ad un incredibile progetto di radicale trasformazione del territorio e della mentalità. Sulmona bene in comune favorisce la partecipazione del maggior numero di cittadini al progetto aperto al confronto con altre realtà che perseguono i medesimi obiettivi.

Annunci

Responses

  1. Reblogged this on ClipFilmEuropa.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: