Pubblicato da: carlociufelli | marzo 23, 2012

Natiche ed arte. Pesci rossi e politica comunale.

Avviso ai Turisti, ma anche ai Residenti!

In attesa che alla Valle Peligna alla fine rubino anche l’aria (come succederà se accetteremo supinamente il rigasificatore a Case Pente), per ora se volete fare due passi nel verde del centro storico potete andare alla Villa Comunale di Sulmona.

Se per caso accettate il consiglio ed andate  alla Villa Comunale, evitate di portarvi dietro le natiche! Perché? Perché vi saranno del tutto inutili.

Badate bene.  Il nostro consiglio sulla inutilità delle natiche non si basa su pregiudizi, ma soltanto da valutazioni razionali. Esse non vi serviranno perché quelle che erano una volta le panchine sulle quali potevate appoggiarle, ora, grazie all’intervento dell’Assessorato alle belle arti alla difesa del patrimonio culturale e ai grandi eventi,che  in preparazione dei fluissi turistici che si verificano, come ogni anno per Pasqua, ha provveduto alla loro artistica trasformazione  in vere opere d’arte postmoderna (vedi esempi nelle foto).

Ma va detto, a onor del vero, che sebbene disinteressata alle natiche dei comuni mortali (cittadini residenti o turisti che siano), molta attenzione questa amministrazione ha sempre mostrato per quelle ben più importanti della classe politica o aspirante tale (vedi assegnazione di poltrone e poltroncine, e soprattutto vedi i graziosi  e ininterrotti balletti degli assessori intorno a tali scranni)  Hanno voluto e, imitando Alfieri, sempre e fortissimamente, ogni genere di poltrona e poltroncina: da sindaco, vicesindaco, presidente, vice presidente, assessore, capogruppo consigliare, presidente di commissione ecc. Sistemate i loro onorevoli didietro, non senza scontri, tafferugli, liti, ultimatum e penultimatum (certo sempre per il bene della comunità…) la spinta propulsiva si è esaurita, e nessuno si è interessato a quelli comuni dei cittadini.

L’altra avvertenza è per gli amici degli animali. State attenti è perfettamente inutile che vi portiate dietro il mangime per i pesci rossi delle vasche della Villa in questione. Qualcosa è cambiato anche lì. Ed anche quello che riguarda le vasche con i pesci è un problema è squisitamente politico!

Questa giunta dei fatti e non delle chiacchiere, dopo approfonditi studi da parte della Co.c.c.i.a. (Commissione Contro Comunisti Ironici e/o Antibigotti) all’uopo allestita e magistralmente condotta, ha accertato la pericolosità di questi nemici sommersi.

Con numerosi appostamenti, condotti da questi eroi, improvvisati difensori della “sulmonesità”, anche nottetempo, e dopo anni di intercettazioni ambientali per ascoltare eventuali discorsi sovvertitori del disordine costituito imposto alla Città, da parte di tali  pesci rossi (tentativo purtroppo rivelatosi infruttuoso: i cospiratori acquatici  erano muti come pesci…), hanno dimostrato alla Città, senza ombra di dubbio, che i pesci rossi che lì oziavano erano TUTTI ROSSI! E allora questa giunta nazional-eroica ha pensato bene di rimuovere, con rapida maschia italica decisione, il pericoloso covo di oppositori marxisti. E non potendoli sostituire con pesci in orbace nero ha deciso di trasformare entrambe le vasche in contenitori per la raccolta dei rifiuti (faticando e non poco a dotarsi di contenitori per la raccolta porta a porta: anche qui un primato che nessuno ci invidia).

Un altro successo di questa amministrazione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: